L'Intelligenza Artificiale e il mondo dei Videogames

31 maggio 2021

L’Intelligenza Artificiale nei videogames

L'intelligenza artificiale è stata utilizzata nei videogames sin dal rilascio del primo programma progettato per giocare a scacchi nel 1950. Negli ultimi anni la ricerca si è focalizzata sul tentativo di creare giochi che potessero raggiungere i livelli di giocatori esperti. Ciò ha portato allo sviluppo di nuove soluzioni di intelligenza artificiale che possono migliorare il realismo e la complessità dei videogiochi. Sono stati sviluppati vari algoritmi e strategie per simulare le interazioni tra un computer e un utente umano, dove nei videogiochi, l'intelligenza artificiale viene utilizzata per generare personaggi con caratteristiche sempre più simili agli umani.

Tuttavia, ci sono altri fattori importanti in cui l’AI entra in gioco. In particolare, il processo di progettazione dei videogiochi ruota attorno alla creazione di esperienze memorabili e coinvolgenti per i giocatori. Questi vengono spesso raggiunti attraverso vari elementi di gioco, come narrativa, sfide e suoni. L'evoluzione delle tecniche di intelligenza artificiale, in particolare di Natural Language Processing (NPL) giocherà un ruolo cruciale per migliorare le complessità e nelle dinamiche del gioco.

Non-player characters o NPC

Nei videogiochi tradizionali, vengono utilizzate varie tecniche di IA avanzate per controllare gli NPC (Non-Player Characters). Alcuni di questi includono modelli decisionali che vanno ad influenzare le reazioni dei NPC a certe decisioni del giocatore. Recenti studi hanno dimostrato che questi personaggi possono anche esibire livelli più elevati di intelligenza e risposte flessibili, tra cui comportamenti credibili, consapevoli, simili a quelli umani, inclusi movimenti corporei realistici, dimostrazione delle emozioni e conformità con le convenzioni socio-culturali.

Modello di esperienza del giocatore o PEM

Il Modello di esperienza del giocatore o PEM (Player Experience Modelling) comprende tutto ciò che riguarda gli avatar e la realtà virtuale di un gioco. Può essere sviluppato utilizzando vari dati del giocatore, come velocità, punteggio, decisioni e riconoscimento dei gesti. Può anche essere alimentato da segnali fisiologici, come la respirazione o il volume del sangue. Tuttavia, la sfida più grande resta per il riconoscimento delle emozioni, infatti l'intelligenza artificiale è in grado di estrarre le emozioni umane da caratteristiche fisiologiche e comportamentali per replicare le espressioni facciali umane.

Natural language processing o NLP

Il Natural language processing o NLP è un campo di intelligenza artificiale incentrato sullo studio e la manipolazione del linguaggio umano. Si tratta di un tipo di tecnologia informatica in grado di analizzare e rispondere a messaggi di testo inviati da un giocatore o comunicazioni trasmesse tramite contenuto parlato o scritto. L’NLP è largamente utilizzato nei videogiochi per rendere queste interazioni più realistiche ed incrementare l’esperienza di gioco.

Il futuro dei videogames

La creazione di giochi sempre più complessi e realistici ed open-world sono una sfida per i game developer, in quanto necessitano un livello di autenticità sempre maggiore. Attualmente l’attenzione è riposta sul rendere le interazioni tra il giocatore e i NPC più fluida e realistica, grazie anche a videogiochi che memorizzano le azioni del giocatore. Il futuro dei videogames punterà grazie a soluzioni di Intelligenza Artificiale a ricreare scenari reali, in cui i giocatori si potranno immergere completamente ed interagire in modi mai visti prima.

Autore

Giada Tortorelli

Marketing Specialist in AIDIA, laureata in Economia Aziendale a Firenze ma emigrata a Londra per capirci qualcosa di moda.

Ultime notizie

Esplorazione Marte
Esplorare Marte grazie all'Intelligenza Artificiale

I Rover che esplorano i pianeti del nostro Sistema Solare si trovano davanti a un grande ostacolo - il terreno, ignoto e insidioso. La NASA ha creato una soluzione per risolvere il problema.

About Aidia
Intervista con il CEO di Aidia

Riccardo Celli, CEO di Aidia, parla di Aidia e del suo futuro.

microchip
Trasformare il Linguaggio in Immagini - DALL·E

L’algoritmo chiamato DALL·E, portmanteau tra il nome di Salvador Dalì e quello del famoso robottino della Pixar, è stato allenato a generare immagini da un qualsiasi input testuale elaborato con linguaggio naturale.

microchip
Decodificare Geroglifici con l’IA

Intelligenza Artificiale e storia - A Firenze un nuovo campo di applicazione dell'IA.

Lavora con noi al tuo prossimo progetto

Il nostro team è pronto a mettere a tua disposizione tutte le nostre esperienze e conoscenze per la miglior riuscita del tuo prossimo lavoro.

Parla con i nostri esperti

Hai un nuovo progetto da realizzare?