Intelligenza Artificiale e innovazione al femminile

8 marzo 2021

L’innovatrice Allie K. Miller

Women in STEM

Molto spesso accade che ci siano settori molto definiti dal genere. I motivi possono essere semplici come ad esempio costrutti sociali che spingono ad evitare certe aree, oppure possono essere problematici quando si incorre in ambienti che attivamente marginalizzano uno specifico genere.

Il mondo della tecnologia è un settore predominantemente maschile. Si parla spesso di women in STEM, per dimostrare come donne influenti in questi settori esistano e contribuiscano all’avanzamento e miglioramento della materia. Il motivo per cui parlarne è per incoraggiare donne e ragazze di tutto il mondo per far capire che il genere non potrà mai influenzare la professione che vorranno o vogliono seguire.

Una di queste donne cardine nel settore dell’Intelligenza Artificiale è Allie K. Miller, Manager del reparto AI growth per start-up e venture capital AWS ad Amazon US e vincitrice del premio AIconics’ AI innovator of the Year. In particolare si occupa dell’utilizzo dell’AI per creare e far crescere start-up innovative. È una delle LinkedIn Top Voice nella tecnologia ed ambassador per Advancing Women in Product. Inoltre, Miller è stata la più giovane donna di sempre a costruire un prodotto di Intelligenza Artificiale per IBM. Da un punto di vista sociale, Miller ha parlato della tematica dell’inclusività nell’AI in molti convegni e persino alla Commissione Europea.

Approccio Umanistico ed Attivismo

Miller utilizza un tipo di approccio definito umanistico-rinascimentale. In particolare è interessata a definire il rapporto tra la mente umana ed i suoi meccanismi e l’Intelligenza Artificiale; unendo creatività e umanesimo per risolvere problemi tecnici. Inoltre ritiene fondamentale il suo ruolo di attivista per promuovere la divulgazione dell'informazione in questo specifico settore. Durante un’intervista all’AI Summit Miller ha commentato rispetto alla necessità di coinvolgere più donne nel settore dell’AI: “È importante per me essere un modello da seguire perché se non vedi nessuna donna che lavora in questo settore, come puoi capire che puoi farlo anche tu?”.

Autore

Giada Tortorelli

Marketing Specialist in AIDIA, laureata in Economia Aziendale a Firenze ma emigrata a Londra per capirci qualcosa di moda.

Ultime notizie

Cloud Computing e AI
Gestire i dati velocemente attraverso il Cloud Computing e l'Intelligenza Artificiale

Il Cloud o Cloud Storage è uno spazio di archiviazione personale accessibile da qualsiasi dispositivo utilizzando una connessione internet. I dati vengono sincronizzati automaticamente da un dispositivo all’altro permettendo un’interazione più veloce e fluida dei nostri dispositivi.

AI e videogames
Intelligenza Artificiale nel mondo dei videogames - Fifa 2021

Umanizzare il comportamento dell'intelligenza artificiale è sempre stato un obiettivo nel mondo dei videogames. Su FIFA 2021 hanno però fatto un passo avanti.

visual search and deep learning
Visual Search - Cercare con un'immagine

La visual search è una tipologia di ricerca che sta prendendo molto campo nel settore della moda. Grazie a Deep Learning e Image Recognition si possono trovare le immagini e i prodotti in maniera molto più intuitiva e veloce.

Business Intelligence
Prendere le decisioni giuste affidandosi alla Business Intelligence

Per capire come comportarsi finanziariamente e operativamente è necessario affidarsi ad una Business Intelligence di alto livello. In Aidia ne progettiamo di dedicate o personalizziamo BI già presenti nei sistemi dei nostri clienti.

Lavora con noi al tuo prossimo progetto

Il nostro team è pronto a mettere a tua disposizione tutte le nostre esperienze e conoscenze per la miglior riuscita del tuo prossimo lavoro.

Parla con i nostri esperti

Hai un nuovo progetto da realizzare?